Arancine alla Palermitana - Ricetta

La rosticceria tipica di Palermo naturalmente è l'arancino di riso, un cibo davvero delizioso e versatile, infatti può essere realizzato con diversi condimenti all'interno. Quella tipica è al ragù di carne, ma si possono fare anche al burro, agli spinaci, al ragù di salsiccia, agli spinaci, alla besciamella, ecc. In questo video viene mostrato come fare le arancine al ragù e al burro.
Per realizzarle dovete avere:
-1 kg di riso;
-2 litri e mezzo d'acqua;
-una bustina di zafferano;
-2 foglie d'alloro;
-2 dadi vegetali.

A cottura ultimata del riso:
- 100 grammi di burro
- 100 grammi di caciocavallo grattugiato
- 4 tuorli d'uovo sbattuto

Per il ragù:
-400 grammi di tritato di Vitello;
-mezzo bicchiere di vino;
-150 grammi di pisellini;
-50 grammi di pinoli;
-una bustina di zafferano;
-4 cucchiai di salsa di pomodoro;
-olio extra vergine d'oliva.

Per le arancine al burro:
-200 grammi di prosciutto a dadini;
-200 grammi di scamorza fatta a dadini;
-300 grammi di besciamella (fatta con 100 grammi di burro, 3 cucchiai di farina e latte).

Appena avete cotto il riso e aggiunto gli ingredienti elencati per il riso, mettetene un po' nel palmo della mano, poi prendete un cucchiaio di ragù e lo mettete al centro, infine richiudete il riso come una palla. Stesso procedimento per le arancine al burro, solo che le date una forma ovale per distinguersi dalle altre. Successivamente passatele nella pastella composta da farina e acqua e poi nel pangrattato. Prendete una padella capiente, versate abbondante olio, appena è caldo friggete le arancine, infine ponetele su una carta assorbente e potete gustarle.
Autore calogero82
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!