Come personalizzare delle lasagne, facendole diventare Vegane

Una ricetta che probabilmente sarà criticata da tutte le cuoche provette che dopo tanti sforzi, sono riuscite a creare uno dei pranzi per eccellenza nelle tavole italiane. Dopo però seguito questo tutorial facile e veloce, e assaggiato questa rivisitazione di un piatto prettamente di carne, molte persone cambieranno idea. Per la besciamella c'è bisogno di latte di soia, olio e farina.
Vanno versati 2/3 di latte in una casseruola e nel rimanente 1/3 viene aggiunta della farina. Quest'ultima deve essere poi sbattuta a freddo per evitare grumi, fino a creare una crema che poi si unirà al latte di prima. Mentre si continua a sbattere il composto, vanno aggiunti sale olio e della noce moscata, facendola diventare una miscela cremosa. Una volta arrivati a questo punto si fa bollire il tutto con una lenta ebollizione, continuando a sbattere, fino al raggiungimento di una crema densa. La ricetta comprende l'aggiunta del pesto e del formaggio vegano alla besciamella creata in precedenza, dando vita al ripieno delle lasagne.
Arrivati a questo punto si prendono spinaci e zucchine sbollentati ed asciugati in precedenza, per caricare di gusto la nostra ricetta ed infine come base, verrà usata della pasta senza uova, facilmente reperibile in ogni supermercato. Per la cottura la gradazione ideale è a 220 gradi per circa 35 minuti, magari tenendola coperta per evitare che si secchi la superficie.
Autore armstrong89
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!