Il pitone messinese, il re dei finger food.

I rustici in Sicilia sono considerati come il più classico dei finger food, spesso dei veri e propri sostituti di un pasto rapido e veloce, nonché buono e gustoso. Col termine “rustico” si intendono arancini, mozzarelle in carrozza, pitoni, ovvero dei calzoni solitamente fritti ma disponibili anche al forno.
Con questa video ricetta prepareremo degli ottimi calzoni fritti o, come vengono chiamati a Messina, pitoni.
L’ingrediente base per la preparazione del calzone è la classica pasta per pizza, che si prepara con 500 gr. di farina di grano duro, 280-300 gr. di acqua, 25 gr. di lievito di birra, 30 gr. di strutto ed un cucchiaino di sale.
Una volta che l’impasto sarà lievitato lo trasportate in una spianatoia e lo continuerete a lavorare energicamente, avendo cura di infarinare per bene il piano di lavoro. Formate delle piccole palline di pasta da 90-100 grammi ciascuna. Con le mani le appiattite e farcite con prosciutto, una manciata di mozzarella. Chiudete il pitone per bene dalla parte del bordo. Una volta preparati i calzoni li friggete in abbondante olio caldo.
La variante classica del ripieno messinese prevede come ripieno tuma (un formaggio di pecora mediamente stagionato), scalora, acciughe salate e, se piace, dei pezzi di pomodoro.
Autore giuseppemento
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!