Linguine con le cozze - Ricetta

Le cozze sono dei molluschi che si riproducono in tipiche coltivazioni, in alcune zone (ormai poche) in Italia. Famose quelle della laguna veneta e quelle tarantine. In alcune circostanze, grossi filari di cozze vengono utilizzati per filtrate acqua in prossimità dei depuratori, vista la loro capacità filtrante.

Ma non preoccupatevi: quelle che arrivano in tavola sono controllate, basta non mangiarle crude! Una volta, anche per via della maggiore quantità prodotta, erano famose esportate e buone (lo sono ancora oggi) anche le cozze dei laghi di Ganzirri, a Messina. Oggi i coltivatori di mitili peloritani sono in numero ridotto e per lo più consorziati. Ma recandosi sulle rive del lago si può ancora trovare la vendita diretta di quelle prodotte in loco. Che nonostante il tempo trascorso, non hanno abbassato la qualità del prodotto.

Questa è una tipica ricetta di mare con l'utilizzo di linguine e pomodori pelati, aglio, prezzemolo tritato e olio extra vergine d'oliva. Non buttate l'acqua delle cozze, unitela all'acqua di cottura degli spaghetti non prima di averla attentamente filtrata con un panno pulito ed un colino. Usate secondo il piacimento dei commensali del peperoncino come condimento oppure direttamente nel trito di prezzemolo e aglio.

Accompagnate con dell'ottimo vino bianco ed uno dei piatti più amati della cucina di mare è servito sulla vostra tavola!

Autore tababonf
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!