Pane in 5 minuti - Ricetta

In questo video ci viene proposta la preparazione del pane artigianale fatto in casa senza impastatrice e con un impegno di soli 5 minuti al giorno. Provare per credere!

Come da video di VivaLaFocaccia, elemento che aiuta e fondamentale per un risultato assicurato, tanta passione per l'arte del buon pane fatto in casa. Ecco come procedere. 

Ingredienti:

910 gr di farina 0; 680 gr di acqua a 35 gradi circa di temperatura; 25 gr di lievito di birra fresco oppure 10 gr se di lievito secco; 20 gr di sale.

Procedimento:

Versare l'acqua in una ciotola e sciogliervi il lievito disidratato, in alternativa quello fresco. Dopo aver mescolato bene, aggiungere anche la farina e il sale e riprendere semplicemente a mescolare con una spatola, senza impastare con l'impastatrice e neanche con le mani. Mischiare bene tutti gli ingredienti in un minuto scarso fino a ottenere una pasta grezza, morbida e non raffinata. Non resta che ricoprire la ciotola con un coperchio anche senza sigillarla, e lasciare lievitare 90-120 minuti finché il volume della pasta non raddoppia. Terminato il tempo di lievitazione, riporre in frigorifero a 5 gradi in modo da fermare la lievitazione e poter cuocere la pasta nei giorni seguenti. Preferibile lasciare la pasta in frigo almeno un giorno prima della panificazione o fino a quando non si preparerà il pane, anche fino a sette giorni. In questo modo è possibile fare il pane tutti i giorni. Avendo preparato un quantitativo di pasta che duri una settimana, basterà metterla in frigo e prenderne quanto basta al giorno per avere un buon pane fatto in casa giorno per giorno.

Quando sarà il momento di fare il pane, prendere la pasta dal frigo, infarinare le mani e la pasta in superficie. Quindi estrarne una manciata e avvolgere con le mani la parte di pasta estratta su se stessa senza stringerla troppo.

Nel caso si disponga di pietra refrattaria, cospargere la pala di farina di granoturco e metterci il pane a lievitare, altrimenti procedere per la lievitazione su una teglia ricoperta con carta forno. Spolverare di farina, coprire con un panno e lasciare lievitare per circa 40 minuti.

La pasta avanzata va coperta nuovamente col coperchio e rimessa in frigo per la panificazione dei giorni successivi.

Mezz'ora prima d'infornare mettere la pietra refrattaria nel forno e accenderlo a 220-240 gradi statico, diversamente portare il forno a temperatura senza pietra refrattaria. Dopo la lievitazione spolverare nuovamente con la farina in superficie e incidere a piacere la pasta con un coltello ben affilato e con dei tagli, come mostra bene il video, fino a un centimetro di profondità, e mettere il pane in forno per 35-45 minuti. Passaggio fondamentale, mettere dell'acqua bollente in un pentolino posto dentro il forno, così che il vapore, umidificata la superficie del pane, gli permetta di crescere bene e anche di cuocersi bene al suo interno. Trascorsi 10 minuti, togliere il pentolino dell'acqua dal forno in modo che il pane inizi ad asciugare. Mentre gli ultimi dieci minuti di cottura si possono fare con la porta del forno socchiusa per far uscire l'aria.

E la bella pagnotta è pronta da sfornare. Farla raffreddare su una griglia perché non si rammollisca e tagliarla una volta raffreddata. Ottima e croccante.

Autore eclidor
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!