Ricetta Vegan - COTECHINO

Questa è una ricetta davvero originale, essendo che, come le altre ricette vegane, nasce dalla necessità di modificare le ricette tradizionali alle esigenze culinaria ed etiche del tempo. Infatti sempre più persone ogni giorni stanno cambiando il loro stile di vita, passando da quello onnivoro (poco salutare e poco etico) a quello Vegano (salutista e cruelty free). 

Oggi andremo a vedere come si fa il cotechino Vegan.

Il cotechino è un piatto tipico italiano (più specificamente delle regioni del nord Italia) delle feste natalizie.

Il cotechino tradizionale è un insaccato che va consumato cotto, originario del Friuli-Venezia Giulia. Questo insaccato è fatto di carne di suino, più precisamente con la cotenna (pelle) di maiale, dalla quale prende il nome, oltre la quale vengono messi nel budello anche pancetta e altre carni non pregiate (scarti).

Per tradizione viene servito il primo giorno dell'anno, come secondo piatto, accompagnato spesso da lenticchie e purea di patate.

Vediamo ora insieme come preparare la nuova versione vegana, senza l'aggiunta di carcasse di maiale o derivati.

Gli ingredienti:

  • 80g di glutine di frumento;
  • 80g di farina di ceci o di piselli;
  • 40g di concentrato di pomodoro;
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva;
  • 200ml di acqua;
  • 5g di sale fino;
  • 1 cucchiaino di pepe;
  • 100g di fagioli bianchi;
  • 1 cucchiaino di paprica dolce in polvere;
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere;
  • della noce moscata (una grattuggiata può bastare).

Preparazione:

In una ciotola, setacciare il glutine assieme alla farina di legumi, e unire il sale, la paprika dolce, la noce moscata, l'aglio e il pepe. In un bicchiere sciogliete il concentrato di pomodoro con dell'acqua.

Unire i fagioli bolliti alla farina, quindi aggiungere un cucchiaio di olio e, lentamente, il concentrato di pomodoro diluito: impastare fino ad ottenere un impasto morbido ma che non sia appiccicoso. Se necessita, aggiungere ancora dell'acqua.

Lasciar riposare l'impasto per circa dieci minuti. Nel frattempo, preparare il brodo aromatizzato (concentrato di pomodoro, una manciata di sale grosso, un pezzo di noce moscata, una cannella e un paio di chiodi di garofano).

Formare un salsicciotto dall'impasto arrotolandolo. Legare le estremità con un cordoncino o dello spago da cucina, o con un elastico per alimenti; quindi ommergere il cotechino veg nel brodo, chiudere con il coperchio e lasciarlo bollire per circa 30 minuti.

Togliere il cotechino dal brodo eliminando gli elastici e facendolo raffreddare.

Quando è si sarà raffreddato, tagliatelo a fette e, a piacere, rosolatelo in padella con olio. Consigliato è servire il cotechino vegano assieme alle lenticchie stufate.

Il cotechino vegano si conserva in frigo per 3-4 giorni oppure può stare per 2-3 mesi in congelatore.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!