Ricette Vegan - TABBOULEH

Questa volta ci diamo alla cucina etnica e andiamo a preparare una ricetta del Vicino oriente, tipica nei paesi come Libano, Siria, Palestina o Turchia: il Tabbouleh. Naturalmente in una versione vegana, a base di verdure.

Il Tabbouleh (o Tabulè) è un antipasto (facente parte delle tradizionali arabe Meze) a base di bulgur (tipo di grano spezzato, simile al cuscus), verdure varie e spezie aromatizzanti (infatti la parola "Tabbouleh" significa "leggermente speziato".

Per preparare a casa questo delizioso antipasto etnico, vi serviranno i seguenti ingredienti:

  • 200g di bulgur (se non lo trovate al supermercato, dovete cercare nei chioschi etnici o nelle macellerie arabe);
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • menta fresca (qualche foglia);
  • 250g di pomodori ramato;
  • 150g di cetrioli;
  • 150g di peperoni;
  • 400ml di acqua;
  • succo di limone (possibilmente non trattato, fatevelo in casa che è meglio);
  • 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva;
  • del sale a piacere;
  • del pepe a piacere.

La preparazione è molto veloce e semplice.

  1. Versare l'acqua in un pentolino, salare e portare a bollore. Quando bolle, versare il bulgur, e cuocere lentamente, con la pentola coperta, per circa 15 minuti.
  2. Lavare le verdure e prepararle: sbucciare e tagliare a dadi piccoli i cetrioli, i pomodori, il peperone e a fettine un pò di cipolla. Tritare anche la mente ed il prezzemolo, più finemente che riuscite.
  3. Unite in una ciotolina il succo di limone con l'olio, il sale e il pepe, andando così a fare una salsina.
  4. Il bulgur avrà quindi assorbito la totalità dell'acqua ed ora si potrà unirlo alla salsina aromatica e alle verdure.
  5. Prima di servirlo, il tabbouleh va riposto in frigo per un'oretta, il che lo farà diventare ancora più aromatico.

Per riprendere ancora di più la tradizione dell'oriente, servitelo accompagnato dalla lattuga.

Autore Karolina
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!