Video ricetta: buonissime girelle arcobaleno.

Con questa video ricetta prepareremo delle bellissime e coloratissime girelle arcobaleno. Un dolce che certamente piacere a tutti i bambini.

Gli ingredienti che ci occorrono sono: 4 uova, 90 gr. di zucchero, 95 gr. di farina 00, un cucchiaino di lievito, coloranti alimentari, 100 gr. di mascarpone, 30 gr. di zucchero a velo, crema di pistacchio q.b., 50 ml. di panna da montare, caramelle colorate q.b., girelle di liquirizia q.b. e zuccherini colorati q.b.

Vediamo il procedimento di preparazione: in una terrina separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve. Aggiungete ai tuorli lo zucchero e lavorateli con le fruste elettriche finché non otterrete una cremina, aggiungete adesso la farina ed il lievito e continuate ad impastare con le fruste elettriche. A questo punto aggiungete gli albumi montati a neve avendo cura di non smontarli. Quando il tutto sarà amalgamato suddividete l'impasto in varie ciotole, tante quanti saranno i colori che volete realizzare. In ogni ciotola versate qualche goccia di colorante e mescolateli con delicatezza e mettete i vari composti colorati in diverse sac à poche. In una teglia foderata con della carta forno a creare delle righe alternando tutti i colori creati. Infornate in forno preriscaldato e ventilato a 180° per 10-12 minuti. Una volta sfornato e prima che si raffreddi arrotolatelo su se stesso in modo da formare un rotolo.

A questo punto preparate il ripieno mettendo in una ciotola mettete lo zucchero a velo, il mascarpone ed un cucchiaio di crema di pistacchio. Frullate il tutto con le fruste elettriche e non appena pronto farcite il rotolo. Finita questa operazione lo richiudete e lo mettete in frigo per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo prendetelo dal frigo e affettatelo ricavando delle girelle.

In una ciotola montate la panna e spalmatela su tutta la superficie delle girelle mettendo per guarnizione delle palline colorate, un ciuffetto di crema di pistacchio, le caramelle e la girella di liquirizia.
Autore giuseppemento
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!