Video ricetta: la brioche siciliana, quella col "tuppo"

Uno dei dolci caratteristici della Sicilia è la “brioscia cu tuppu”. La si trova in tutte le pasticcerie, in tutti i bar, in tutti i panifici. Si mangia o farcita con del buon gelato artigianale o unitamente ad una squisita granita.
Per realizzarla in casa occorre:
-500 gr. di farina “0” maritoba;
-90 gr. di zucchero semolato;
-75 gr. di strutto:
-2 uova;
-10 gr. di miele;
-10 gr. di lievito di birra fresco;
-7 gr. di sale;
-200 ml. di latte tiepido;
-1 tuorlo ed un po' di latte per spennellare la superficie della brioche.
Per la preparazione:
sciogliete il lievito nel latte tiepido e mescolate bene. In una ciotola versate la farina, lo strutto, le uova, lo zucchero, il miele ed il latte. Impastate il tutto per qualche minuto, aggiungete il sale e continuate ad impastare per circa 15 minuti.
Quando l’impasto è pronto coprite il tutto con la pellicola trasparente e lasciare lievitare per 6/7 ore.
Quando l'impasto sarà lievitato, su di una spianatoia cosparsa di farina modellate, con le mani, delle palline grandi, di circa 80 grammi, e delle palline più piccole (per il tuppo), di circa 15 grammi, che adagerete su quelle più grandi.
Dopo che avrete fatto le brioches, lasciare lievitare per un'altra ora. Passata l’ora le spennellarle con il tuorlo d’uovo e del latte.
Infornate in forno caldo a 180° per circa 15 - 20 minuti e comunque sino a doratura.
Autore giuseppemento
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!