V'^zZqȧzǞ.z)

La focaccia alla messinese è una specialità caratteristica della cucina messinese, dall'impasto alto e molto soffice. Si cucina solitamente in delle grandi teglie, chiamate in dialetto “lanne”, e in forni a legna. Le origini risalgono ai primi del novecento quando nei panifici delle città all'impasto tipico del pane di venivano aggiunti i prodotti caratteristici della terra.

Di conseguenza gli ingredienti base della focaccia alla messinese sono: la tuma (formaggio tipico siciliano), l’indivia riccia ed il pomodoro. Questo piatto, unico nel suo genere, racchiude, in sintesi, i sapori forti della terra di Sicilia. Nella città dello Stretto la focaccia è un prodotto presente in tutti i panifici e le rosticcerie.

Per la preparazione di 3 focacce medie occorre: un kg. di farina di semola; un panetto di lievito di birra; tre cucchiaini di zucchero;
quattro cucchiai di olio di oliva e.v.o.; due cucchiai rasi di sale. Invece per il condimento occorre: un barattolino di acciughe salate;
400 gr. di tuma; 200 gr. di mozzarella; un kg. di indivia; 600 gr. di pomodori freschi.

La base della focaccia si prepara sciogliendo in due bicchieri di acqua tiepida lievito assieme allo zucchero, all'olio ed al sale. Aggiungere man mano la farina e lavorarla sino a quando non si ottiene un panetto liscio ed omogeneo. Dopo fare lievitare l’impasto ottenuto per almeno tre ore in un posto caldo, avvolgendolo in un canovaccio ed in un plaid. Una volta preparata va cotta in forno preriscaldato a 180 gradi per 40 minuti circa e comunque sino a cottura.
Autore giuseppemento
Vota questo articolo
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!